Finanziamenti Inpdap, come ottenerli a migliori condizioni!

Maxi Blogger 06/01/2017
0 people like this post
finanziamenti inpdap

Trovare i migliori finanziamenti Inpdap non è molto difficile… a patto di aver ben compreso che cosa si intenda con tale denominazione, e aver ben individuato quali siano i vantaggi o gli svantaggi derivanti dalla possibilità di ottenere un simile finanziamento direttamente presso l’INPS o, di contro, avvalersi direttamente delle banche che hanno stipulato una convenzione con l’istituto previdenziale, e stipulare con loro un finanziamento con cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

Vediamo dunque come ottenere i migliori finanziamenti con l’Inpdap, e cosa fare per poter prender subito possesso delle somme di denaro di nostro interesse!

Finanziamenti Inpdap: perché richiederli direttamente all’INPS

Cominciamo con l’ipotizzare la possibilità di richiedere un finanziamento direttamente all’INPS. In questo caso i vantaggi abbondano: avrete infatti la possibilità di avere come unico punto di riferimento l’istituto previdenziale, evitando di dovervi rivolgere al vostro istituto di credito. Inoltre, potrete usufruire di tassi di interesse piuttosto convenienti, e probabilmente molto più bassi di quelli che sono in applicazione nella generalità degli istituti di credito per operazioni di simile entità.

Ulteriormente, molti vantaggi sembrano esserci anche per quanto concerne il rimborso: la restituzione del debito avverrà infatti mediante trattenute dirette sulla busta paga o sul cedolino pensione, ad opera del datore di lavoro o dell’ente previdenziale. La richiesta è molto semplice: potrà essere effettuata direttamente in amministrazione o presso l’INPS, utilizzando i servizi telematici.

Prestiti Inpdap: perché richiederli alle banche

In alternativa ai prestiti personali concessione del quinto che è possibile richiedere direttamente all’INPS, è possibile procedere con la richiesta di un finanziamento personale presso una delle banche convenzionate con l’istituto previdenziale.

Anche in questo caso riuscirete a ottenere importanti vantaggi. Potreste infatti, anzitutto, ottenere una somma di denaro che è molto più flessibile di quella che sarebbe possibile ottenere con la richiesta di un piccolo prestito Inpdap, il cui importo è proporzionale alla vostra mensilità netta di stipendio o di pensione. Inoltre, riuscirete a svolgere il tutto direttamente in banca, senza dovervi recare necessariamente all’INPS: perfino l’ottenimento della comunicazione di quota cedibile (uno dei documenti essenziali per poter ottenere tale forma di credito) potrà essere effettuata dalla stessa banca, dietro vostra sottoscrizione.

Altro vantaggio non certo sottovalutabile è legato ai tempi: i prestiti Inpdap che vengono erogati dagli istituti di credito sono infatti generalmente più rapidi rispetto a quelli che riuscirete a ottenere ricorrendo al servizio dell’INPS.

Ad ogni modo, attenzione a qualche malus che potrebbe condizionare la soddisfazione della vostra operazione. In particolar modo, i tassi di interesse debitori e le condizioni accessorie potrebbero essere un po’ più onerose rispetto a quanto non sia possibile  ottenere con i prestiti personali erogati direttamente dal fondo credito dell’INPS. Valutate pertanto con attenzione questi e tutti gli altri elementi di influenza prima di sottoscrivere un finanziamento personale con l’ente previdenziale o con una delle banche con esso convenzionate.

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Category: Economia
  • 0
  • 23
Maxi Blogger

Leave your comment