Traslochi nazionali ed internazionali

Maxi Blogger 23/03/2017
0 people like this post
traslochi nazionali

Il trasloco è il viaggio verso una nuova abitazione con tutto ciò che si possiede: mobili, abiti, oggetti personali, suppellettili varie. Non sempre durante un trasloco è conveniente portare con sé tutto ciò che si ha, molto dipende dal tragitto che si deve percorrere.

Traslochi nazionali

I traslochi nazionali sono quelli che avvengono entro i confini italiani. Nella maggior parte dei casi si tratta di percorrere poche centinaia di chilometri, quindi conviene mantenere buona parte dei mobili e delle suppellettili presenti nella vecchia casa.

Questo comportamento permette anche di contenere i costi del trasferimento di domicilio, riciclando il mobilio della precedente abitazione, evitando così le spese inutili. In alcune situazioni non è opportuno mantenere tutti i mobili, a volte è addirittura impossibile.

In alcuni ambienti, come ad esempio i bagni o la cucina, la disposizione della stanza o le sue dimensioni costringono a posizionare mobili fatti su misura, che non potranno in futuro essere spostati altrove. Per questo motivo può capitare di dover spostare solo parte dei mobili presenti nella vecchia abitazione.

Traslochi internazionali

I traslochi internazionali possono essere molto diversi tra loro, anche perché la meta può essere la Svizzera o la Nuova Zelanda: due viaggi totalmente diversi. Nel caso in cui il trasloco internazionale ci proti non lontano dall’Italia in genere si tende a mantenere il comportamento che si avrebbe in un trasloco nazionale: si porta con sé buona parte dei propri averi, compresi mobili e utensili di vario genere.

Se invece ci si dirige più lontano, allora conviene fare qualche considerazione in più. Molto spesso infatti spostare oggetti ingombranti, come ad esempio un divano, può risultare molto costoso, più dell’acquisto del mobile stesso. Per questo è opportuno portare con sé solo ciò che serve, o che non si può sostituire. In alcune situazioni il trasloco avviene verso un paese oltre oceano; anche se spostare ampie quantità di merce può essere, in questi casi, molto oneroso, spesso capita di portare con sé anche oggetti che si potrebbero sostituire con poca spesa.

Questo perché si intende fare in modo che la nuova abitazione contenga qualcosa di nostro, che la renda subito accogliente, che faccia in modo che sia “casa” nel più breve tempo possibile. A volte però bastano pochi piccoli oggetti a dare quel senso di piacevole intimità che rende un luogo lontano la nostra casa, anche se abbiamo nostalgia dell’abitazione vicina ai nostri parenti o ai nostri amici di un tempo.

Aiutaci a crescere, Condividilo!

Category: Lavoro
  • 0
  • 141
Maxi Blogger

Leave your comment